DOMENICA 3 DICEMBRE CELEBRIAMO

La domenica della Parola

(giornata indetta da Papa Francesco per avvicinare tutti alla Parola di Dio)

La Domenica della Parola è un'occasione speciale per raccogliere il popolo di Dio attorno alla Bibbia, come ci invita a fare papa Francesco. Una giornata di festa e celebrazione per rimettere al centro della vita, accanto all'Eucaristia, l'ascolto della Sacra Scrittura, attraverso esperienze e momenti di lettura, approfondimento e riflessione spirituale da vivere in comunità. «Gesù Cristo si è lasciato ai cristiani in due modi: nel Vangelo e nell’Eucaristia. Nell’Eucaristia è cibo e forza, nel Vangelo è luce e verità». La “Domenica della Parola” dovrà rilanciare non solo la conoscenza della Bibbia ma anche la gioia nel leggerla e riconoscerla come guida nel cammino della vita di ognuno

Cogliendo l’invito del Papa, vogliamo nel periodo di avvento fare un percorso di approfondimento e di preghiera in preparazione del Natale: gustare la Parola nell’attesa della Parola che si fa carne.

Si prevedono le seguenti attività:

  • Durate le celebrazioni della domenica “intronizzazione” della Parola, per sottolinearne l’importanza
  • Il canto dell’Alleluia prima e dopo la proclamazione del Vangelo per lodare e ringraziare per la Parola ricevuta
  • Ogni domenica saranno disponibili, in fondo alla chiesa, dei fogli con le indicazioni di Papa Francesco, il Vangelo della domenica di avvento, una piccola preghiera, per poter fare un momento di lettura/preghiera la domenica in famigliaperché la Parola arrivi nelle nostre case
  • Un’ora di adorazione e lectio divina/orante il giovedì dalle ore 19,30 alle ore 20,30 per avere un momento comunitario per la Parola





Laboratori nelle Parrocchie in preparazione al Convegno Pastorale


Il Convegno Pastorale della nostra diocesi, diventa ogni anno, sempre più, una vera occasione di ascolto e confronto intorno a ciò che si vive nelle nostre Parrocchie. Accogliere, Accompagnare e Guarire sono i tre verbi che nel triennio 2016-2019 vogliono aiutarci a pensare e definire un’azione Pastorale che sia davvero l’incontro di ogni uomo con Cristo che Accoglie, Accompagna, Guarisce. Di qui l’invito del nostro Arcivescovo a cominciare da subito nelle nostre Parrocchie, con entusiasmo e passione, un “lavoro” di confronto e riflessione che possa convergere nel prossimo Convegno Pastorale di giugno.